Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘nocera terinese’ Category


albi antonio«Commissariare i consorzi di bonifica: necessità urgente ed ineludibile!» È questa in sintesi la richiesta del capogruppo Pd nel consiglio comunale di Nocera Terinese, Antonio Albi, alle autorità regionali «per arginare il flusso di danaro pubblico smarrito per presunte assunzioni irregolari, ma anche la critica tutta politica del fallimento della riforma regionale dei consorzi di bonifica calabrese e della spericolata riperimetrazione». «Nelle ultime settimane la procura della repubblica di Catanzaro – osserva Antonio Albi – ha avviato indagini sui consorzi per “l’allegra gestione dei fondi di bilancio”, come più volte è stato evidenziato dalle rimostranze contro i consorzi del catanzarese per presunte assunzioni irregolari, non supportate da reali necessità e, soprattutto, da reale disponibilità economica; il tutto avente precipuamente lo scopo di soddisfare esigenze di organizzazioni agricole e di politici del momento, vedasi Consorzio di Bonifica Tirreno Catanzarese». (altro…)

Annunci

Read Full Post »


Delle villette a schiera con piscina e campi da tennis, da vendere a russi e americani, per un costo base di € 140.000, che avrebbero preso il posto di costruzioni per usi agricoli, infrastrutture tecniche ed impianti tecnologici di tipo rurale, si era già occupato il Quotidiano della Calabria lo scorso 6 gennaio 2011. Un affare da due milioni di € e l’abusivismo edilizio su un’area di 55.000 mq., interrotti dall’intervento della Procura di Lamezia Terme «nel suo stato embrionale: un’operazione che avrebbe profondamente alterato l’assetto urbanistico e territoriale dell’area da tempo votata all’agricoltura sostenibile». (altro…)

Read Full Post »


Costruzioni per usi agricoli, infrastrutture tecniche ed impianti tecnologici di tipo rurale oppure nuovi edifici tipo villette a schiera con piscina e con campi da tennis, nella nuova tendenza urbanistica di Nocera Terinese? La domanda è legittima, dopo l’approvazione definitiva del nuovo Piano Strutturale Comunale, Psc, che amplierebbe la volumetria sul territorio in modo esorbitante e dopo che, alcuni mesi or sono, si sono verificati gli allagamenti della marina. Tanto che il circolo Pd, preoccupato dell’ondata di una possibile nuova speculazione edilizia, già un anno fa, come anticipato dal Quotidiano, aveva denunciato alla opinione pubblica ciò che si stava preparando nel Psc e cioè l’eclatante aumento di volumetria del territorio di Nocera Terinese, prefigurando centinaia di nuove abitazioni in un paese la cui popolazione è passata da 5005 unità a 4706, pari al -6%, nel decennio 1991-2001. (altro…)

Read Full Post »


necropoli tagliata dall'a3Si tratterebbe della necropoli di un grosso insediamento residenziale, sita in località Portavecchia di Nocera Terinese, di fronte alla porta del piano di Tirena sul fiume Savuto, al km 4,5. L’idea che nell’area ci fosse una necropoli era stata già avanzata lo scorso anno, il 30 novembre 2008, quando il Quotidiano diede per primo la notizia del ritrovamento di una tomba con lo scheletro senza cranio, forse un guerriero decapitato e un grosso medaglione insieme ad altri reperti archeologici che erano stati rinvenuti poco distante in località Timpa delle Vigne, nei pressi del fiume Grande e del torrente Sciabica, dove a cura dell’Anas si stanno svolgendo i lavori di ammodernamento del macrolotto 4b sulla A3 Salerno-Reggio Calabria, presso lo svincolo di Falerna, da parte della ditta Pizzarotti di Parma, insieme alla Cossi Costruzioni e la Sogelma. Il tracciato da ammodernare interessa i comuni di Altilia Grimaldi e Aiello Calabro, nella provincia di Cosenza, e di Martirano Lombardo, S. Mango D’Aquino, Nocera Terinese e Falerna, nella provincia di Catanzaro. I lavori, che prevedono la realizzazione di due corsie di marcia per carreggiata, da 3,75 metri ciascuna, e di una corsia di emergenza di 3 metri, interessano parti in viadotti e parti in galleria. (altro…)

Read Full Post »


È stata sottoposta a sequestro dai carabinieri della locale stazione, al comando del maresciallo Massimiliano Pezzi e coadiuvati dai militari del Noe di Catanzaro, nell’ambito di specifici servizi per la tutela dell’ambiente e per la lotta al crimine, una vasta area di 2000 mq del comune di Nocera Terinese, posta tra Fosso Martino, Marinella ed il torrente Grande, affluente del fiume Savuto. In particolare è stata posta sotto sequestro una zona adiacente al megadepuratore di Nocera Terinese, che serve il vasto comprensorio tirrenico, e limitrofa al torrente Grande, di cui è rimasta solo una targa segnaletica sulla SS18, a causa della continua estrazione di inerti. Le estrazioni di materiali inerti dal letto del fiume Grande, secondo alcune denunce presentate da cittadini al Nucleo operativo ecologico dei carabinieri, al prefetto di Catanzaro, alla procura di Lamezia Terme, ai carabinieri di Nocera Terinese ed alla Protezione Civile di Catanzaro, hanno creato nel tempo delle cave che poi sono state ricoperte da rifiuti di ogni genere. E come confermato sul sito la Voce di Nocera, «per ricoprire le cave venivano utilizzate come discariche e successivamente ricoperte con la beffa che passano come livellazioni e trasformazioni agrarie, anche in siti a rischio idrogeologico». (altro…)

Read Full Post »


chiosco contestato 862Annullato in via definitiva il Piano Spiaggia comunale (Psc) adottato dal comune di Nocera Terinese il 3 gennaio 2008 e annullato anche il relativo bando del 18 febbraio 2008 per le concessioni demaniali e le autorizzazioni per i chioschi dal Tar Calabria. Tutto da rifare dunque, dopo quasi due anni, con due ordinanze del Tar ed una del Consiglio di Stato. Lo hanno stabilito i magistrati del Tar Calabria nella camera di consiglio composta dal presidente Concetta Anastasi, Giovanni Iannini consigliere, Anna Corrado referendario, nella ordinanza depositata il giorno 13 luglio 2009, accogliendo il ricorso dell’imprenditore Saverio Caruso, difeso dagli avvocati Alfredo Gualtieri e Demetrio Verbaro di Catanzaro, mentre il comune di Nocera era rappresentato dagli avvocati Bernardo Bordino e Oreste Morcavallo di Catanzaro, e l’amministrazione provinciale dagli avvocati Roberta Chiarella e Federica Pallone di Catanzaro. (altro…)

Read Full Post »


mobbing noceraGli esponenti del Pd nocerese esprimono la loro più viva preoccupazione per «la grave atmosfera che si respira all’interno della casa comunale, un clima pesante che pervade l’animo dei dipendenti, continuamente sotto pressione a causa di comportamenti poco “ortodossi” praticati da alcuni amministratori».

«Sono giorni che i dipendenti comunali non lavorano più serenamente e l’atmosfera è pesante anche tra gli operai Lsu, che tra mille difficoltà operano con dedizione al servizio dei cittadini – affermano in una nota pubblica gli esponenti del Pd – l’atmosfera diventa poi irrespirabile all’interno della casa comunale dove impiegati di lungo corso, seri cittadini e lavoratori modello sembra debbano subire continuamente le pressioni asfissianti di alcuni amministratori, pressioni sembra al limite della legalità e che possono essere configurate come vero proprio persecuzione, mobbing, un problema di natura sindacale e di rapporto di lavoro». (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: